Morti e sfollati. Il maltempo investe il Giappone

I danni del maltempo che ha colpito il Giappone

Morti e dispersi in Canada e Giappone per il caldo e il maltempo

Fonti del governo rendono noto che sono in atto i preparativi per il capo dell'esecutivo di visitare le zone maggiormente colpite dalle piogge torrenziali che si sono abbattute da giovedì, senza interruzione, le regioni del Kansai e del Kyushu, provocando alluvioni, frane e smottamenti.

Il bilancio delle vittime delle piogge torrenziali che hanno colpito il Giappone continua ad aggravarsi. Al momento si parla di 100 morti, ma sarebbero oltre 68 i dispersi. Secondo l'agenzia governativa di gestione delle crisi, circa cinquemila tra soldati, poliziotti e vigili del fuoco sono coinvolti nella ricerca di persone intrappolate e ferite. Un totale di 3,6 milioni di persone hanno lasciato le loro case per ordine delle autorità in 18 diverse prefetture. Altre quattro persone sono in gravi condizioni e 57 risultano disperse. Il ministero dei Trasporti sostiene che le inondazioni hanno interrotto l'operatività di 17 ferrovie e 56 strade nel Giappone occidentale.

Anche molte fabbriche del settore automobilistico hanno dovuto sospendere le proprie attività. Il premier Shinzo Abe ha annullato il previsto viaggio in Francia, Belgio, Arabia Saudita ed Egitto, per restare alla guida dei soccorsi. Mercoledì 11 luglio il premier nipponico avrebbe dovuto essere a Bruxelles per la firma di due accordi di partnership con l'Unione Europea. Le squadre dei soccorritori stanno lavorando senza sosta per mettere in salvo quanti si trovano ancora in gravissimo pericolo. In questo video è documentato il salvataggio di alcune persone con l'ausilio degli elicotteri.

Altre Notizie