Elena Santarelli: "Combattiamo per Giacomo"

Elena Santarelli

Elena Santarelli: la malattia di mio figlio? “Piango più per gli altri bimbi”

Dato che il figlio di Elena e di Bernardo Corradi è ricoverato nel reparto di oncologia pediatrica del Bambin Gesù, è sempre stato scontato che si trattasse di un tumore.

Ma lei va avanti, forte e con grandi speranze nella ricerca: "La definizione delle caratteristiche molecolari del tumore permette di comprenderne meglio l'aggressività, di fornire informazioni prognostiche alle famiglie, di attuare un approccio di terapia individualizzata, adattata all'aggressività del tumore, oltre allo sviluppo di farmaci più mirati".

La Santarelli spiega il tipo di tumore che ha colpito il figlio Giacomo, 9 anni.

In un lungo post di ringraziamento nei confronti di Bobo Vieri (sceso in campo per sostenere la Heal Onlus), Elena Santarelli ha spiegato la malattia contro cui starebbe combattendo, ormai da mesi, suo figlio Giacomo, e avrebbe colto l'occasione per sottolineare quanto sia importante la ricerca in simili casi. Su Instagram ha anche voluto ringraziare pubblicamente Christian Vieri, che ha deciso di aderire ad un progetto a sostegno della ricerca sulla metilazione dei tumori cerebrali organizzato dalla Heal Onlus. "Noi ne siamo orgogliosi" ha infine sottolineato Elena fiduciosa che, prima o poi, questo brutto incubo finirà.

"A nostro figlio è stato diagnosticato un tumore cerebrale il 30 novembre - racconta la Santarelli - e da quel giorno fiduciosi combattiamo per lui e con lui insieme a tanti altri bambini". Per ogni tappa sarà organizzata una cena di gala il cui ricavato sarà completamente devoluto a supporto del @progettoheal.

Comunque anche io piango ogni tanto perché sono umana e perché non ho la palla di vetro, ma piango lontano da tutto e tutti con la musica nelle orecchie, perché a volte il silenzio di una notte fa più rumore di una canzone.

"In particolare - aggiunge Santarelli - il profilo di metilazione del DNA, attraverso lo studio di una specifica modificazione presente nel DNA delle cellule tumorali, consente di creare una sorta di 'carta d'identità del tumore' dando informazioni su: origine del tumore, classificazione istologica e alterazioni molecolari". Così come lo è stato per noi, il profilo di metilazione è importante per la maggior parte dei bambini colpiti da tumore cerebrale.

Elena Santarelli, assieme al marito Bernardo Corradi, saranno infatti presenti il 12 agosto 2018 alla tappa finale della Bobo Summer Cup per aiutare nella riuscita di questo bellissimo evento.

Altre Notizie