Amazon, 1.700 nuovi posti di lavoro in Italia entro l'anno

Amazon punta sull'Italia previste 1.700 assunzioni

Amazon avanti tutta: 1.700 assunzioni in Italia entro la fine dell’anno

Interessanti prospettive anche a livello di logistica, dove Amazon dispone di svariati centri in tutta Italia.

Amazon creerà 1.700 posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia entro la fine dell'anno, superando i 5.200 dipendenti, dai 3.500 di fine 2017.

In totale, da quando è sbarcata nel nostro paese (era il 2010) a oggi Amazon ha speso oltre 1,6 miliardi di euro nelle sue attività in Italia. Le nuove opportunità di lavoro dunque, interesseranno diversi profili, come ingegneri, sviluppatori di software e operatori di magazzino. I "1.700 nuovi dipendenti rafforzeranno i nostri team italiani per assicurare consegne più veloci", sottolinea in una nota Mariangela Marseglia, Country Manager Amazon Italia e Spagna.

Amazon è alla ricerca di un'ampia molteplicità di posizioni corporate e Amazon Web Services, dagli account manager retail, agli specialisti del cloud, fino agli account manager che aiutano le piccole e medie imprese (PMI) ad aumentare le loro vendite su Amazon; così come ingegneri, solution architect, tech evangelist e molti altri. Posizioni disponibili anche presso il customer service di Cagliari, oltre che nel centro di sviluppo di Torino e nella sede di Milano, in cui saranno impiegati oltre 600 dipendenti.

Quest'anno poi, il colosso dell'ecommerce è salito al quarto posto nella classifica dei datori di lavoro più attrattivi, realizzata da Universum in base alle risposte di oltre 38mila studenti di università italiane.

Inoltre, Amazon continuerà ad assumere per il suo centro di sviluppo di Torino, impegnato in nuovi progetti su Alexa, Amazon Echo e Amazon Fire. Attualmente sono in corso le selezioni per l'assunzione di ricercatori nell'ambito del riconoscimento vocale e della comprensione del linguaggio naturale.

Altre Notizie