Higuain, l’agente: "Gonzalo sta bene alla Juventus. Anche con Cristiano Ronaldo"

Calciomercato Juve, Marotta tratta col Chelsea la cessione di Higuain e Rugani: da lì, il tesoretto per CR7

Juve, ACCORDO per Higuain al Chelsea: le cifre!

Nella fattispecie, con l'approdo del trainer partenopeo a Stamford Bridge, parte automaticamente l'assalto a due pupilli dell'ex tecnico partenopeo, ossia Gonzalo Higuain e Daniele Rugani: mentre con il Pipita vi è un rapporto di stima e rispetto reciproco, frutto anche degli anni da goleador assoluto all'ombra del Vesuvio, per quanto riguarda invece il centrale juventino la profonda conoscenza dell'allenatore, che lo ha avuto alle sue dipendenze nella prima esperienza importante ad Empoli, fa sì che l'ex tecnico partenopeo possa centrare il doppio colpo. Accordo tra il Chelsea e i bianconeri sulla base di 60 milioni di euro. Il sostituto scelto è Maurizio Sarri, sollevato dall'incarico a Napoli, dove è stato sostituito da Carlo Ancelotti, ma ancora tecnicamente sotto contratto con il club azzurro. Questo sostiene il celebre quotidiano britannico 'Times', che rivela come lo staff medico dei Blues ha convocato via mail i calciatori che non hanno preso parte al Mondiale e fissato per il week end le visite mediche di rito in vista del raduno che è in programma per lunedì. Che finirebbero nelle tasche dell'allenatore salentino.

Tra l'Arsenal del nuovo manager Emery e il Manchester United di José Mourinho ci sarebbe anche il Chelsea, quinto nell'ultima stagione e che ha deciso di ripartire dall'ex-allenatore del Napoli Maurizio Sarri.

Maurizio Sarri è virtualmente l'allenatore del Chelsea. E che ancora oggi è tutt'altro che certa. Gli azzurri, nel frattempo, stanno lavorando anche sul fronte cessioni. Quest'ultimo dovrebbe subentrare all'attuale manager Antonio Conte, ma una serie di complicazioni ha rallentato una staffetta che ancora di fatto non è avvenuta e che sta rallentando le operazioni di calciomercato dei Blues, che nei prossimi giorni dovranno necessariamente risolvere la grana relativa alla panchina. Manca però l'ok del Napoli, e Sarri ha 48 ore per liberarsi definitivamente da De Laurentiis e dai partenopei.

Altre Notizie