F1, Gp Gran Bretagna: Vettel il più veloce nelle seconde libere

F1 2018 ecco gli orari TV di Sky e TV8 del Gran Premio di Gran Bretagna

F1, GP GRAN BRETAGNA: HAMILTON PIU' VELOCE IN PRIME LIBERE

A dominare sulla pista di casa, il Red Bull Ring di proprietà di Dietrich_Mateschitz padrone anche della scuderia che schiera le monoposto disegnate da Adrian Newey, è proprio un bolide austriaco con al volante il giovane fenomeno Max Verstappen.

E, oltre al danno la beffa, se a causa di queste rotture la Stella a tre punte fosse costretta a sostituire delle componenti dei suoi motori prima del Gran Premio di Gran Bretagna di questo weekend, arriverebbero anche le penalizzazioni in griglia di partenza. Spero che la macchina sia affidabile ma non posso prevedere. L'ultimo Gp è stato un flop ma il britannico è fiducioso per la gara di casa a Silverstone: " Ci sono alti e bassi, ma continuo a pensare che siamo più veloci e saremo i migliori alla fine. Le cose sono difficili, tante volte quando si prendono decisioni si può incappare in quella sbagliata, ma non è un problema. Seguono Verstappen, l'unico che ha effettuato tutta la sessione con le mescole medie, mentre gli altri per strappare il tempo hanno fatto ricorso alle gomme più morbide portate dalla Pirelli, le soft. Per me è un privilegio e il sostegno è diverso da qualsiasi altro circuito. Abbiamo voglia di vincere e il team grazie a questo si è riunito, vogliono tornare alla vittoria. Se devo presenziare alla conferenza stampa di sabato posso non esserci?

Quando poi gli è stato chiesto se fosse sorpreso del fatto che la Ferrari non abbia chiesto a Kimi Raikkonen di cedere il secondo posto a Vettel in Austria, ha detto: "Ci sono stati dei momenti quest'anno in cui avrei pensato che avrebbero invertito le posizioni, perché questa di solito è la loro filosofia. Mi sono dovuto prenotare la partita per domenica, voglio essere in Russia a sostenere la mia squadra". "Negli ultimi 20 minuti, tutti si sono dedicati al lavoro sul passo gara, e anche in questa 'modalità le Ferrari si sono dimostrate competitive, con tempi tra 1'32" e 1'33". "Credo che il sostegno da parte del mio pubblico nei miei confronti sia cresciuto continuamente, - ha infine ammesso Hamilton - ogni anno lo apprezzo sempre di più. Spero che possa continuare in crescita, spero che non sarò il solo pilota inglese a realizzare ciò, non voglio essere il solo".

Altre Notizie