Bambino contrae la peste bubbonica, primo caso dopo 20 anni

Torna la peste bubbonica: «Bambino contagiato, primo caso dopo 27 anni»

Bambino contrae la peste bubbonica, primo caso dopo 20 anni

Il piccolo si è ammalato circa un mese fa, ma solo in questa settimana sono arrivati i risultati del laboratorio che confermano la diagnosi. Si tratterebbe proprio di peste nera. La vicenda arriva dall'Idaho, negli USA.

Nello stato dell'Idaho, negli Stati Uniti, un ragazzo ha contratto il virus della peste bubbonica, in quello che rappresenta il primo caso umano da oltre 20 anni. Il punto è: dove può aver contratto una simile malattia infettiva?

Christine Myron, portavoce del Dipartimento Sanitario del Distretto Centrale, ha spiegato che il bambino è stato immediatamente curato e ora sta meglio. Il sospetto è che possa essere accaduto durante un viaggio con la famiglia in Oregon, anche se prende corpo l'ipotesi che il bimbo possa aver contratto la peste bubbonica nella contea di Elmore, dove è stata effettivamente individuata in alcuni scoiattoli.

La peste bubbonica è chiamata così a causa dell'ingrossamento dei linfonodi che causa veri e propri "bubboni" sottopelle. La forma più violenta è senza dubbio quella polmonare. "Le persone possono ridurre il rischio di infezione - spiega l'esperta Sarah Correll - trattando i propri animali domestici con antipulci ed evitando il contatto con la fauna selvatica".

Altre Notizie