Formula 1, Sebastian Vettel trionfa nel Gp del Canada

Gp Australia vince la Ferrari di Vettel poi Hamilton

Gp Australia vince la Ferrari di Vettel poi Hamilton

Un successo che a Vettel mancava in stagione dal Gran Premio del Bahrein. Il ferrarista, in testa dal primo all'ultimo giro, conquista la terza vittoria stagionale, la cinquantesima della carriera, su un circiuto dove la Rossa non vinceva dal 2004 con Michael Schumacher. La Ferrari di Vettel con una gara magistrale, ha trionfato sul circuito di Montréal davanti alla Mercedes di Valtteri Bottas, e alla Red Bull di Max Verstappen.

Vettel cambia le gomme al 38esimo giro e rientra in testa mantenendo il comando del Gran Premio del Canada dopo la ripartenza del quarto giro, con l'uscita della safety car in pista per l'incidente che ha coinvolto la Toro Rosso di Hartley e la Williams di Stroll. "Ma oggi ho acceso l'interruttore e mi sono svegliato nel modo giusto", ha detto Vettel sorridendo. Salvo sorprese chi sembra avere sulla carta più difficoltà in riva alla Costa Azzurra sembra la Red Bull, il cui motore Renault nonostante i continui aggiornamenti è in debito di potenza rispetto a Ferrari e Mercedes. "Ieri è stata una questione di centesimi, certo con la pole poteva andare diversamente ma oggi più di così non potevamo fare niente", conclude il pilota Mercedes. Alle sue spalle è subito duello con Bottas che riesce a difendersi dal solito arrembante Verstappen: resiste il finlandese che rimane secondo, mentre Ricciardo guadagna una posizione sorpassando Raikkonen.

Dopo 4 gare e un po' di sfortuna, Seb torna dunque a tagliare il traguardo davanti a tutti e lo fa in una gara particolarmente significativa, su una pista che nelle ultime tre stagioni era stata cannibalizzata da Lewis Hamilton. Inoltre la tempistica del suo pit-stop non è stata gestita alla perfezione, ritardandolo un po' troppo e senza dargli una vera possibilità di rispondere ai giri veloci che Hamilton stava facendo in quel momento: così Kimi è rientrato in pista proprio in coda a Lewis. Mi sono avvicinato, ma poi è stato difficile avvicinarsi abbastanza da portarlo su DRS. Anche qui in Canada, dove Pirelli ha portato le tre mescole più morbide, abbiamo assistito ad una gara con un solo pit stop.

57° giro - Gara noiosa posizioni inchiodate. Dopo quattro gare senza sorriso il tedesco di Maranello si è di nuovo arrampicato sul gradino più alto del podio mostrando che la Ferrari è ancora in forma e può piegare i rivali su tutti i circuiti. Il prossimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno è in programma in Francia tra due settimane sul circuito 'Paul Ricard'.Il direttore del team Ferrari, Maurizio Arrivabene, ha commentato: "Sebastian ha guidato molto bene ma ha avuto un'ottima macchina".

Altre Notizie