E Salvini esulta: "Alzare la voce paga" - Politica

Migranti, svolta di Salvini: porti italiani chiusi, stop a nave con 600 persone

Così sono stati salvati i 629 migranti della nave Aquarius

Con l'operazione Triton, spiegò il direttore esecutivo di Frontex, Fabrice Leggeri "era stato chiaramente scritto che tutti gli sbarchi" dei migranti soccorsi sarebbero dovuti avvenire in Italia Con Themis torniamo al fatto che sono i Centri di coordinamento di soccorso marittimo (Mrcc) che devono decidere dove farlo. Migranti che, secondo le Ong, sono allo stremo.

Non ci sono sostanziali novità da ieri notte.

Intanto, attraverso i suoi profili social, Matteo Salvini afferma che "oggi anche la nave Sea Watch 3, di Ong tedesca e battente bandiera olandese, è al largo delle coste libiche in attesa di effettuare l'ennesimo carico di immigrati, da portare in Italia". Malta, per dire, non ha violato alcunché e l'Italia, semmai, si è avventurata in un vicolo cieco da cui solo il provvidenziale intervento della Spagna ci ha tirati fuori. È urgente che venga definito quanto prima un porto sicuro in cui sbarcare. "L'isola non può continuare a voltarsi dall'altra parte quando si tratta di rispettare precise convenzioni internazionali in materia di salvaguardia della vita umana e di cooperazione tra Stati".

Quanta autonomia ha Aquarius con quelle persone a bordo? "Noi continueremo con la linea del buonsenso e della condivisione".

"È nostro dovere aiutare ad evitare una catastrofe umanitaria e offrire un porto sicuro a queste persone", ha spiegato Sanchez in un comunicato.

Il premier Giuseppe Conte da Accumoli dice: "Avevamo chiesto un gesto di solidarietà da parte dell'Ue su questa emergenza". Infine, "stiamo lavorando anche sui vari livelli di protezione perché ci sono delle particolarità tutte italiane che non si capiscono", ha aggiunto. "Ora continuiamo a lavorare per cambiare davvero il Regolamento di Dublino".

"Il governo di Malta non è né l'autorità che coordina ne ha competenza sul caso" della nave Aquarius.

Anche Danilo Toninelli fa sentire la sua voce: "È necessario, stavolta, che tutti comprendano che il diritto internazionale non può prevedere un'Italia abbandonata a se stessa".

La risposta, da Malta, non si è fatta attendere.

Oltre 2.800 beneficiari di protezione sono stati reinsediati o ricollocati negli Stati Uniti e in altri Paese Ue.

MSF teme che ancora una volta la politica degli Stati Europei sia posta al di sopra della vite delle persone. "Da queste due imbarcazioni abbiamo soccorso 229 persone". Non c'è abbastanza cibo per i prossimi giorni, perciò se dobbiamo spingerci più in là avremo bisogno di rifornimenti. "Poi non so che accadrà.".

Il sindaco di Valencia, Joan Ribó, aveva già dato la propria disponibilità ad accogliere i migranti dell'Aquarius in città, seguendo l'esempio della sindaca di Barcellona, Ada Colau, e dei sindaci italiani di Napoli e Palermo. "La priorità deve essere la sicurezza e il benessere di chi è a bordo".

Altre Notizie