FMI aiuta l'Argentina con 50 miliardi di dollari

Proteste in Argentina sventolano le bandiere

Proteste in Argentina

L'Argentina finisce nelle grinfie del FMI che presterà al Paese 50 miliardi di dollari in tre anni. Una cifra superiore alle attese del mercato (che scommetteva su 30 miliardi) e che arriva più velocemente del previsto, anche se i vertici dell'organizzazione internazionale devono ancora approvarla.

Si tratta - ha affermato il direttore generale del Fmi, Christine Lagarde - di un'intesa "disegnata dal governo argentino, che punta a rafforzare l'economia a beneficio di tutti gli argentini". L'ex ministro dell'economia francese ha inoltre indicato la fondatezza dell'intenzione di Buenos Aires di "ridurre il deficit più rapidamente ritornando a un pareggio di bilancio primario entro il 2020" e non nel 2021, come si era ipotizzato in un primo momento. Un segnale preoccupante dopo il dramma del default del 2001 e gli anni del protezionismo di Cristina Kirchner.

Altre Notizie