Milano dirà addio ai diesel fino ad Euro 3 dal 2019

Giuseppe Sala

Giuseppe Sala

"In più, nel resto della città e in prossimità dei varchi dove gli occhi elettronici saranno attivati in un secondo momento, predisporremo controlli mobili della polizia locale con telecamere sulle pattuglie".

La misura sarà applicata inizialmente ai diesel Euro 0, 1, 2 e 3 ma ad ottobre scatteranno i divieti anche per gli Euro 4. A ottobre 2019 toccherà ai diesel Euro 4. Le telecamere a regime copriranno il 70% del territorio comunale e il 98% dei residenti, in punti strategici, in modo che ci si avvicina al varco potrà scegliere di tornare indietro. Si preannuncia però battaglia: Alessandro Morelli, capogruppo Lega e neo deputato, protesta per il preavviso di "soli sei mesi" e propone un "contratto con i milanesi per i prossimi 15 anni in cui tutti sappiano quali sono le strategie ambientali della città".

A Milano, nel 2019, esattamente il 21 gennaio, verranno accese le telecamere della Low Emission Zone, che sanzioneranno i proprietari di veicoli Euro 0, 1, 2 e 3 diesel. Ad annunciarlo è stato lo stesso sindaco milanese, Beppe Sala, dal Festival dell'energia a Roma. Progressivamente si passerà agli altri mezzi inquinanti.

Sala ha rivelato a Il Corriere della Sera che da questi giorni verranno montati i segnali d'avviso in corrispondenza dei primi 12 varchi selezionati, ma le comunicazioni vere e proprie ai cittadini saranno trasmesse nelle due settimane precedenti l'entrata in funzione.

Il divieto scatterà dal 21 gennaio 2019. La multa per chi viola le nuove norme sarà di 80 euro. "In più in alcune periferie come il quartiere Olmi, Muggiano o Chiaravalle dovremo predisporre vere e proprie isole videosorvegliate per evitare che si riesca ad aggirare il divieto di accesso". La disposizione sarà valida a partire dal 2019.

Altre Notizie