Lorenzo alla Honda La Ducati promuove Petrucci

L’entrata di Marquez su Petrucci

MotoGp: Lorenzo ufficiale alla Honda. Con Marquez, 'dream team' da 11 titoli iridati. Ducati ingaggia Petrucci

Si infiamma il mercato piloti, in MotoGP, con l'annuncio di Lorenzo alla Honda che ha dato il via ad una sorta di effetto domino, volto a riempire gli ultimi spazi rimasti per il 2019. Il centauro ternano affiancherà infatti nelle prossime due stagioni Andrea Dovizioso in Ducati, dopo il passaggio dello spagnolo Jorge Lorenzo in Honda.

Il numero 9, ora all'Alma Pramac Ducati, arriva nel Team dopo aver conquistato grandi risultati con la struttura più che satellite desmodromica. Il suo score parla di sei podi e due giri veloci, anche se ha già dimostrato di poter battagliare ad armi pari con i migliori da quando guida una Desmosedici GP uguale a quella dei piloti ufficiali. Jorge è un grande campione, capace di imprese incredibili, e anche se è triste che abbia impiegato così tanto tempo a trovare il giusto feeling con la nostra moto, continueremo a fare tutto il possibile per metterlo in grado di ottenere ulteriori vittorie nei restanti round della stagione e lottare per il titolo mondiale insieme al suo compagno di squadra Andrea Dovizioso. Non dimentichiamoci che siamo solo a un terzo di stagione e il campionato è totalmente aperto. Onesto, grande lavoratore e velocissimo, Danilo interpreta al meglio lo spirito del Ducatista. Prima di tutto vorrei ringraziare Paolo Campinoti e Francesco Guidotti, che mi hanno dato la possibilità quattro anni fa di correre su una Ducati per il Pramac Racing Team. "Gli vogliamo davvero bene". "Desidero dare un caloroso benvenuto a Danilo, che non vediamo l'ora di vedere nei colori del Team Ducati il prossimo anno, insieme ad Andrea", ha detto Claudio Domenicali, responsabile di Ducati Motor Holding. "Adesso il mio unico obiettivo è cercare di finire la stagione fra i primi cinque in classifica e poi cominciare la nuova avventura con il Ducati Team", conclude Petrucci.

Altre Notizie