Governo, Di Maio: "Ecco squadra ministri, che spettacolo"

Il presidente del Consiglio incaricato Carlo Cottarelli al quirinale con il capo dello Stato Sergio Mattarella

Il presidente del Consiglio incaricato Carlo Cottarelli al quirinale con il capo dello Stato Sergio Mattarella

Le Lega quindi alle urne potrebbe far fronte comune proprio con il Movimento 5 Stelle. Ma si attendono le prossime ore per l'ufficialità.

Dopo essere rientrato di corsa a Roma da Milano il leader della Lega Matteo Salvini è arrivato a Montecitorio per il vertice con Luigi Di Maio. E sulle prospettive futuro ha un unico no: "L'unica ipotesi a cui dico no è quella di un governo con il Pd e con Renzi, manco morto". Fonti del Carroccio chiariscono infine la posizione del partito sulla crisi di governo: "Non ostacoleremo soluzioni rapide per affrontare le emergenze ma ridiamo la parola agli italiani il prima possibile".

Il giorno successivo Salvini, che stava già preparando una dura campagna elettorale, è tornato a Roma dove sono iniziati i colloqui con i leader delle principali forze politiche alleate. E soprattutto dalla durata della trattativa sul governo.

Intanto il premier incaricato Carlo Cottarella è salito al Quirinale da Mattarella. "Grazie presidente", ha detto Savona quasi sussurrando prima di allontanarsi per tornare al proprio posto. Il clima cambia, tanto da arrivare all'accordo per il Conte Bis e al giuramento tra i sorrisi al Quirinale.

Gli altri dicasteri. Economia: Giovanni Tria (Lega).

Far ripartire il governo gialloverde, spostando però Paolo Savona dall'Economia. Sottosegretario alla presidenza del Consiglio: Giancarlo Giorgetti. Riccardo Fraccaro è indicato come ministro per i Rapporti con il parlamento; Giulia Bongiorno sarebbe ministro della Pubblica amministrazione, e Alla Giustizia sarebbe confermato, come recitava la lista dei ministri diffusa da Luigi Di Maio domenica scorsa, Alfonso Bonafede; alla Difesa Elisabetta Trenta; alle Politiche agricole Giammarco Centinaio; alle Infrastrutture e ai Trasporti, Mauro Coltorni; al Sud Barbara Lezzi e alla Disabilità Lorenzo Fontana. Questa è la squadra dei ministri del Movimento 5 Stelle. Per patriottismo abbiamo detto che davamo una mano perchè l'Italia è sotto attacco e non ci possiamo permettere di votare a luglio. Opposizione dura da Partito democratico e Liberi e uguali.

Altre Notizie