Dieta Mediterranea, è boom in Svezia

Dieta mediterranea: i bambini svedesi sono i più in forma, quelli italiani i più obesi

Dieta Mediterranea, è boom in Svezia

Secondo le informazioni rese note dall'Organizzazione Mondiale della Sanità infatti, i bambini italiani sono quelli che hanno maggiori problemi di peso rispetto ai loro coetanei europei.

Il paese del Nord Europa sembra essere quello che l'ha adottata ancor meglio di Spagna, Grecia e Italia da cui è nata.

Negli ultimi anni però il quadro è cambiato.

La Dieta Mediterranea ha avuto un grande successo in Svezia.

Bevande zuccherate, dolci a merenda, troppo sale e grassi saturi avrebbero ormai preso largo campo nella quotidianità dei ragazzini, sempre più viziati dai genitori. Questo modo sbagliato di alimentarsi, unito alla tendenza a muoversi poco e a preferire tv, pc e videogiochi allo sport all'aria aperta, spiega perchè questi Paesi hanno un tasso di obesità infantile che in alcuni casi supera il 40%. Mentre per quanto riguarda la moda, gli italiani, pur avendo esportato al di fuori dei confini nazionali il buon gusto nel vestirsi, continuano a dare lezioni di stile, diverso è il discorso per quanto concerne la famosa dieta mediterranea. "Dobbiamo recuperarla", ha affermato Joao Breda, capo dell'ufficio europeo dell'Oms per la prevenzione e il controllo delle malattie non trasmissibili, al Congresso europeo sull'obesità che si è tenuto a Vienna. "Anche in questi Paesi però sta iniziando una "transazione nutrizionale" verso gli insani modelli occidentali". I più decisi sono Francia, Norvegia, Irlanda, Lettonia e Danimarca il cui tasso di obesità infantile oscillerebbe tra il 5% e il 9%.

Un quadro non molto incoraggiante. "In Italia almeno tre quarti dei bambini mangiano frutta ogni giorno o quasi tutti i giorni".

Altre Notizie