PUBG: azione legale contro Fortnite ed Epic Games

PUBG vs Fortnite, Bluehole porta in tribunale Epic Games

PUBG: azione legale contro Fortnite ed Epic Games

Tutto questo è comunque estremamente improbabile, non solo perché per quanto ne so non esistono appunto precedenti in questo verso da nessuna parte del mondo, ma anche perché - dettaglio non da poco - PUBG stesso non ha inventato questa modalità di gioco (già utilizzata, con poche variazioni, da titoli come DayZ, H1Z1 e persino una mod di Minecraft uscita nel 2012), né il nome "Battle Royale" (che deriva dall'omonimo romanzo del 1999). La notizia arriva dalla Corea del Sud, dove ha sede Bluehole, che ha depositato i documenti legali relativi all'accusa già lo scorso gennaio.

Come annunciato, il duello tra i due battle royale si sposterà su altri "campi di battaglia". Quando Fortnite debuttò, a luglio 2017, includeva la modalità Save the World, che impegnava i giocatori nella costruzione e nella difesa di mura.

Abbiamo avuto un rapporto continuativo con Epic Games durante lo sviluppo di PUBG, dal momento che loro sono i creatori di Unreal Engine 4, quello che utilizziamo nel gioco. "Dopo aver ascoltato i feedback della community e valutando il gameplay, siamo preoccupati che Fortnite possa replicare l'esperienza per cui PUBG è famoso".

Epic Games è pronta al rilascio della patch v4.3 per Fortnite, con alcune novità succose e altre decisamente folli.

I numeri fatti registrare da PUBG e Fortnite fanno capire che le cifre in ballo tra le software house autrici dei due giochi sono di quelle che fanno girare la testa.

In queste ultime ore, sul web si è scatenato un vero e proprio dibattito sulla questione: infatti, da un lato c'è l'azienda che ha inventato il motore grafico, e dall'altro invece c'è la società che è diventata famosa proprio grazie a quel motore grafico.

Per chi non lo conoscesse PlayerUnknown's Battlegrounds è un noto Battle Royale disponibile in versione Xbox One, PC, iOS e Android.

Altre Notizie