MotoGP, Marquez: "Migliorati nei test. Le Mans? Solitamente fatico"

MotoGP. I temi principali del GP di Francia

MotoGP, Marquez: "Migliorati nei test. Le Mans? Solitamente fatico"

Questa francese è una nelle piste in cui fatichiamo di più, ma mi piace e sembra ci sia bel tempo, quindi le premesse sono buone.

Chi ha le idee chiare riguardo il 2019 è Aleix Espargarò, fresco di rinnovo con Aprilia: "Non ero mai stato per più di due anni nello stesso team - ha ricordato - la priorità era proseguire questa esperienza e imparare sempre di più. Spero che questo rinnovo aiuti a realizzare il sogno di salire sul podio e migliorare". Sono le parole di Valentino Rossi nella conferenza stampa piloti che precede il weekend del Gp di Francia che si correrà a Le Mans.

"Ho già detto che se sta andando bene e perché stiamo bene".

Come altri piloti, la scorsa settimana lo spagnolo ha partecipato ai test al Mugello, dove è stato in grado di portare avanti il lavoro sul set-up, incappando però anche in una caduta spettacolare. "Mi sento bene e vedo Marc non così lontano come sembra". Il pilota di Urbino fa il punto sulla situazione in Yamaha: "I test non hanno dato grandi risultati, anche perché non avevamo molti elementi da provare". Non c'è solo il fattore campo a giocare a suo favore, ma anche il buon adattamento che storicamente la sua Yamaha ha trovato con la pista transalpina. La Yamaha sarà (probabilmente...) più efficace che a Jerez, ma non è la favorita. Il circuito mi piace, dopo la riasfaltatura offre un'ottima aderenza, ha molte staccate e cambi di direzione. Le Yamaha sono molto veloci, soprattutto Zarco avrà una motivazione ulteriore, il livello alto... "Il mio primo obiettivo sarà conquistare il podio, poi in caso puntare ancora più in alto, alla vittoria".

Tra le domande dei social media, al sei volte iridato viene domandato qual è stata la cosa più strana che ha sentito dire sul suo conto: "Mi hanno chiesto più volte se sono gay, ma non lo sono".

Ad Andrea Iannone, invece, dopo aver regalato alla sua Suzuki due podi consecutivi, basterebbe continuare così: "Siamo in un ottimo momento: da Austin, prova dopo prova, il feeling è migliorato e di pari passo anche i risultati". La moto è superiore e abbiamo buone possibilità di essere vicini ai migliori. "Il mio futuro? Ho fiducia, tra qualche giorno verrà fatta chiarezza". Abbiamo fatto un test importante a Jerez e specialmente al Mugello. Non so quanto tempo ci vorrà per sistemare i problemi di elettronica della M1, ma credo che per novità consistenti si debba aspettare la seconda metà della stagione, quando ci saranno una o due settimane in più per lavorare.

Altre Notizie