Europa League 2018: Marsiglia-Atletico Madrid, probabili formazioni

Elogio a Diego Pablo Simeone l'uomo controcorrente fautore del miracolo Atletico Madrid

Atletico Madrid, Griezmann: “Simone? Mi ha fatto crescere a livello personale e professionale”

E quando Anguissa ha regalato il pallone a Griezmann, l'attaccante francese non se lo è fatto dire due volte e ha gonfiato la rete. Lo squalificato Simeone ha quindi potuto smettere di soffrire con ampio anticipo perdendosi forse il tris firmato da Gabi nello spostamento verso il campo per poter festeggiare con i suoi ragazzi.

L'INFORTUNIO. Una terza e definitiva mazzata ai francesi l'infortunio del capitano e leader Payet (4 goal e 6 assist in questa Europa League; suo era stato anche l'assist per Germain nei primi minuti): esce fra le lacrime, da valutare l'infortunio in chiave Mondiale. Ma è stato forse in Spagna il vero capolavoro dei Colchoneros che, con il titolo conquistato nel 2014, si sono dimostrati gli unici capaci di spezzare il quasi ventennale dominio della coppia Real-Barcellona.

Come un torero pronto a matare il toro, l'Atletico piazza un'altra banderilla in avvio di secondo tempo ancora con il solito Griezmann.

Solo gli stupidi non cambiano idea, e Gabi è tutt'altro che uno stupido. "E' un calciatore dell'Atletico Madrid, punto".

Al 69' Griezmann da calcio piazzato, crossa forte e teso in area di rigore e Saul di testa manda di poco a lato. All'80' la reazione francese con il neo entrato Mitroglou, che stacca bene di testa ma trova solamente il palo alla destra di Oblak. All'88, l'Atletico Madrid con un contropiede iniziato da Griezmann e chiuso con un destro all'angolino di Gabi, segna la rete del 3-0, dando il colpo di grazia al Marsiglia. La partita di ieri salda un conto e, probabilmente, chiude un cerchio: la carriera di Fernando Torres proseguirà altrove ma trova il primo successo in maglia biancorossa proprio nell'ultima partita prima della passerella finale al Vicente Calderon prevista per l'ultima di campionato. Sono contento per i giocatori, è molto di più di una Europa League.

Altre Notizie