L'enorme colonna di fumo del vulcano Kilauea. Le immagini dalle Hawaii

Dal vulcano alle Hawaii continua a uscire un sacco di cenere

L'enorme colonna di fumo del vulcano Kilauea. Le immagini dalle Hawaii

Devastante esplosione sulla cima del vulcano Kilauea, nelle Hawaii, con un'eruzione che ha provocato una colonna di fumo e cenere alta oltre nove chilometri e destinata ad abbattersi sull'arcipelago.

Da due settimane si registra una intensa attività del vulcano, con l'apertura di almeno 12 crepe lungo il versante orientale del cratere che continua ad eruttare lava nell'area circostante. Sono stati allontanati dalle loro case molti residenti e il traffico aereo va a singhiozzo.

Dopo l'eruzione una scossa di terremoto di magnitudo 6.9 è stata registrata a Big Island, la più forte mai registrata dal 1975. Il cratere si trova all'interno dell'Hawaii Volcanoes National Park che era già stato chiuso lo scorso 11 maggio in maniera precauzionale. Stando al parere degli esperti non dovrebbero esserci delle conseguenze mortali, a patto che i residenti siano lontani dall'area interessata.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Secondo i geologi l'esplosione sul Kilauea potrebbe liberare il vapore intrappolato dall'acqua sotterranea, come una sorta di gigantesca pentola a pressione. Secondo gli scienziati l'attività del vulcano Kilauea, divenuta sempre più frequente, potrebbe anticipare una eruzione simile a quella che avvenne nel 1925. Oltre ai problemi di visibilità, la colonna di fumo contiene frammenti che possono danneggiare i motori e le superfici esterne degli aerei.

Le perdite per il turismo, uno dei maggiori introiti per l'economia della zona, ammontano a oltre cinque milioni di dollari in cancellazioni.

Altre Notizie