Kia si rinnova, in arrivo il nuovo sistema Mild Hybrid diesel

Lo schema di funzionamento del sistema che unisce vantaggi dell'ibrido a quelli del diesel

Lo schema di funzionamento del sistema che unisce vantaggi dell'ibrido a quelli del diesel +CLICCA PER INGRANDIRE

Oggi è il turno del Gruppo Kia-Hyundai che ha annunciato che nel corso del 2018 introdurrà in gamma un nuovo powertrain mild-hybrid con motore elettrico a 48 Volt che affianca un ecologico ma classico propulsore a gasolio.

Kia si prepara al lancio, nella seconda metà del 2018, del primo sistema ibrido/diesel. Il motore elettrico, infatti, è in grado di fornire al motore diesel fino a 10 kW di potenza nelle fasi di accelerazione, ripresa o ripartenza.

Il nuovo sistema Ecodynamics+ di Kia arriverà in futuro anche in abbinamento ai motori a benzina e verrà offerto sia con la trasmissione automatica che con il manuale e con tutti i tipi di trazione compresi nella gamma Kia.

La nuova funzione "Moving Stop&Start", invece, permetterà alla Kia Sportage ibrida di spegnere il motore a velocità superiori rispetto a dispositivi analoghi e di riavviarlo immediatamente; infatti, il sistema spegne il motore già durante la fase di decelerazione, ovvero quando l'automobilista solleva il piede dal pedale dell'acceleratore. A partire dal 2019, anche la nuova Kia CEED beneficerà di questa nuova tecnologia. Dalla Kia fanno sapere come i valori di C02 prodotti dovrebbero diminuire del 4% in ciclo combinato, secondo i parametri della nuova omologazione WLPT (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e del 7% secondo i vecchi test NEDC. Nella modalità "generatore", il sistema MHSG recupera energia cinetica durante la decelerazione e la frenata, mentre nelle normali fasi di marcia fornisce potenza al motore termico, utilizzando l'energia accumulata precedentemente. Infine, i nuovi filtri SCR (Selective Catalytic Reduction), sono in grado di abbattere notevolmente le emissioni di NOx, a garanzia delle normative Europee E6D temp. Il sistema è controllato da una sofisticata centralina elettronica (ECU), che monitora costantemente gli stili di guida regolando i flussi di energia in funzione del livello di carica della batteria, con l'obiettivo di fornire sempre il massimo livello di efficienza possibile. A questi si aggiungerà, nel 2020, un nuovo veicolo Fuel-Cell.

Compatto, facilmente integrabile e tecnologico. Fra i vantaggi del sistema Mild-Hybrid MHSG, anche la possibilità di adottare un motorino di avviamento di minori dimensioni; di fatto il sistema a 48 Volt provvede ad avviare il motore nella maggior parte delle condizioni ad esclusione, per esempio, di partenze in condizioni di temperature particolarmente basse. In futuro verrà proposto anche su alcuni modelli della gamma benzina.

Altre Notizie