Siria, "è stato usato cloro"

Macerie in una strada di Aleppo

Macerie in una strada di Aleppo

Damasco, 16 mag. - Il cloro è stato "presumibilmente utilizzato come arma chimica" a febbraio, nel corso di un attacco contro la città di Saraqeb, in Siria. Lo ha reso noto la stessa Opac, senza indicare chi avrebbe usato le armi vietate, ma confermando la presenza di cloro.

La commissione d'inchiesta ha determinato che il cloro è stato rilasciato dalle bombole nel quartiere Al Talil di Saraqib.

Il direttore generale dell'OPAC ha dichiarato: "Condanno fermamente l'uso di sostanze chimiche tossiche, per qualsiasi motivo e in qualsiasi circostanza".

Il rapporto è stato trasmesso al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite mentre si attendono i risultati delle indagini a Douma, dove armi chimiche sarebbero state usate in due raid il 7 aprile scorso.

Altre Notizie