La Juventus Women si gioca lo scudetto: possibili problemi di ordine pubblico!

Brescia Calcio femminile sponsorizzata da C Date

Brescia Calcio femminile sponsorizzata da C Date

La Juve domina il campionato italiano da 7 anni e i suoi dirigenti sono indubbiamente tra gli artefici della cavalcata leggendaria, ma tra i loro "superpoteri" non c'è ancora quello dell'ubiquità. Aveva fatto discutere, infatti, la decisione di far disputare lo spareggio decisivo per lo scudetto in rosa tra Juventus Women e Brescia alle 15 di sabato pomeriggio, proprio in contemporanea alla Serie A, con la festa per il settimo tricolore consecutivo conquistato dagli uomini di Allegri che avrebbe certamente fatto passare in secondo piano l'atto più avvincente e atteso in campo femminile.

Queste le parole di Marotta: "Sono allibito e sconcertato". Questo weekend, il calcio femminile non verrà oscurato dal calcio maschile ma, anzi, si prenderà persino la prima serata. L'a.d. della Juventus ha chiesto il posticipo della partita alle 20.30 e probabilmente lo otterrà. "Ma ripeto, nessuna polemica, a noi va bene così".

"Da Giuseppe Marotta affermazioni gravi e inaccettabili, tanto più in quanto rese nella sua qualità di dirigente sportivo", hanno dichiarato il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, e il vice Presidente delegato al dipartimento Calcio Femminile, Sandro Morgana, dopo le esternazioni dell'a.d. bianconero.

L'eventuale gara di spareggio era stata calendarizzata per il 19 maggio alle 15, poi con lo spostamento allo stesso giorno e alla stessa ora di Juve-Verona di serie A, la Lnd e il dipartimento sottolineano di aver accolto la richiesta di giocare lo spareggio alle 20.30.

La Lnd fa sapere in una nota che la Juve "ha richiesto ufficialmente al Dipartimento Calcio Femminile lo spostamento alle ore 20.30 della partita con il Brescia solo in data 15 maggio alle ore 19.33".

Altre Notizie