Doping: Giulini, giusti 6 mesi a J.Pedro

Joao Pedro squalificato per 6 mesi/ Il calciatore del Cagliari, in campo per l'inizio della prossima stagione

Doping Joao Pedro, il giudice accoglie la tesi della difesa: squalifica di "soli" 6 mesi

Deve essere un messaggio grazie a uno dei nostri giocatori più importanti in assoluto, se sono stato qui tutto il pomeriggio è perché Joao Pedro è uno dei calciatori principali di questa rosa, anche per i prossimi anni.

"Ero sicuro sin dall'inizio di non aver fatto niente". Joao Pedro a sanzione stoppata è tornato in campo, domenica scorsa nel vittorioso match con la Fiorentina, in cui i sardi hanno conquistato tre punti fondamentali e si sono avvicinati così tantissimo alla salvezza. Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini, presente a Roma per accompagnare il giocatore al procedimento davanti al Tribunale, ha commentato: "I sei mesi di squalifica per doping a Joao Pedro sono la cosa più corretta, una sentenza accettabile visto che il calciatore ha commesso una leggerezza".

Una pena che può in qualche modo essere considerata leggera per l'attaccante 26enne, visto che la Procura Antidoping aveva chiesto una squalifica di 4 anni.

Il giocatore parla anche dell'ultima giornata: "Mi sono sempre tenuto in forma per giocare e mi sono messo subito a disposizione del mister. Spero non incappi più in questo tipo di comportamenti".

Colpevole, ma gli hanno riconosciuto le attenuanti. Hanno creduto alla mia buona fede e questa per me è una vittoria. "Sarà un grande testimonial".

Altre Notizie