Dombrovskis, nuovo governo riduca debito

Francois Lenoir  Reuters

Francois Lenoir Reuters

I dati arrivano proprio poche ore dopo l'intervista di Valdis Dombrovskis, il vicepresidente della Commissione Ue, a proposito dell'Italia esorta il nuovo governo a ridurre il debito e gradualmente il deficit.

La Commissione Ue raccomanderà la prossima settimana all'Italia di ridurre debito e deficit, un "approccio" che mantiene "indipendente dal Governo che ci sarà", e che "è lo stesso di Mattarella che ha enfatizzato durante durante il processo di formazione del Governo la necessità di mantenere gli impegni europei". Quest'ultimo è il secondo più alto tra i Paesi della zona euro in rapporto al Pil.

Roma, 15 mag. - L'Italia deve inoltre "affrontare il problema del lento aumento della produttività, i colli di bottiglia della produttività nel quadro in cui operano le imprese ('business environment', ndr), negli investimenti e in altre aree. In questo - ha riconosciuto il vicepresidente della Commissione - bisogna dire che l' Italia ha fatto dei progressi sostanziali negli ultimi due anni". Lo fa nel bel mezzo delle trattative per la formazione del nuovo governo italiano, quello che - stando a quanto sostengono i leader delle forze politiche impegnate nelle contrattazioni - dovrebbe introdurre misure destinate all'abolizione della riforma Fornero e all'introduzione del reddito di cittadinanza e della flat tax.

Altre Notizie