Embraco, Calenda: tutti i lavoratori salvi con due progetti

Embraco Calenda conferma il salvataggio

Il ministro Calenda a un'assemblea dei lavoratori Embraco Condividi

Siamo vicini al lieto fine per l'azienda Embraco e lo stabilimento di Riva di Chieri. Soddisfatto il Ministro, che come riporta La Repubblica ha confessato: "Sono state presentate ai sindacati le due società che faranno l'investimento nell'ex Embraco, riprendendo tutti i lavoratori con gli stessi diritti e le stesse retribuzioni senza nessun supporto di denaro pubblico". Nel complesso, "la società conta di occupare un totale di 474 lavoratori a regime dopo il 2020: 90 saranno assunti nelle prossime settimane, 372 totali entro giugno 2020".

Altri 40 andrebbero a una società torinese, l'Astelav, specializzata nella rigenerazione dei frigoriferi usati.

Si è svolta questa mattina al Mise una riunione sul futuro dello stabilimento Embraco di Riva di Chieri che lo scorso ottobre aveva annunciato 497 licenziamenti.

Altre Notizie