Monete straniere spacciate per due euro: attenti al resto!

Monete straniere spacciate per due euro: attenti al resto!

Monete straniere spacciate per due euro: attenti al resto!

Nelle principali città italiane, quelle battute da una grande quantità di turisti come Roma e Napoli, il rischio di ricevere come resto delle monete straniere dal valore basso che somigliano molto alle nostre due ore, è ancora molto alto. L'allerta arriva da Federconsumatori e riguarda la cosiddetta truffa da 2 euro, monete che sembrano quelle circolanti in Europa e invece sono di nazioni in cui valgono pochi centesimi.

Va ancora peggio a chi, per errore, dovesse scambiare i due euro con la moneta da cinque scellini del Kenya: il valore, infatti, è inferiore ai 20 centesimi. Il loro valore, però, è bassissimo, circa 25 centesimi. Difficile accorgersene sul momento, quando un negoziante di dà il resto, si tende infatti sempre a prelevare le monete in fretta anche perché magari dietro ai una fila di gente spintonante come accade sempre in Italia, prendi tutto e poi solo in seguito ti accorgi della truffa. La truffa è nota già da tempo eppure in molte città turistiche come Roma e Napoli c'è chi ne approfitta e al posto di pagare con la 2 euro rifila al malcapitato monete simili provenienti dalla Thailandia o dal Kenya. La maggior parte dei distributori automatici non è neanche in grado di distinguere tra le due monete, molto simili per lega, colore e composizione, ma dal valore intrinseco estremamente sproporzionato.

IL MONITO DI FEDERCONSUMATORI - Federconsumatori consiglia di "stare molto attenti quando si fanno gli scambi di denaro e di valutare bene il resto, soprattutto in prossimità dei centri interessati da un grande afflusso di stranieri e turisti, perché è più facile che si verifichino truffe o errori".

Altre Notizie