La madre di Giulio Regeni ha iniziato uno sciopero della fame

Caso Regeni, la mamma di Giulio annuncia lo sciopero della fame

La madre di Giulio Regeni ha iniziato uno sciopero della fame

Il digiuno a staffetta punta a ottenere la liberazione immediata di Amal.

"Nessuno deve più pagare per la nostra legittima richiesta di verità sulla scomparsa, le torture e l'uccisione di Giulio" scrivono le due donne. Vi chiediamo di digiunare con noi, fino a quando Amal non sara' finalmente libera.

La madre di Giulio Regeni, Paola, ha iniziato uno sciopero della fame in segno di protesta non appena appresa la notizia.

Le autorità del Cairo hanno tratto in arresto Amal Fathy, moglie di Mohamed Lotfy, direttore esecutivo di una ong, la Commissione egizia per i diritti e le libertà, che assiste la famiglia Regeni.

"Siamo molto inquieti per quanto accaduto - ha dichiarato la madre di Giulio - e io in quanto donna sono preoccupata per il trattamento che questa persona potrà subire".

La donna è stata presa in custodia nella notte tra giovedì 10 maggio e venerdì 11, durante la quale lei, il marito e il figlio di tre anni son stati portati in una stazione di polizia.

"Sembra una maniera per colpirci. L'importante è che liberino subito Amal".

Altre Notizie