"La razza bianca sopporta meglio l'alcol": bufera sul volantino per le scuole

A Treviglio l’alcol è questione di “razza”

Educazione civica per gli studenti di Treviglio: «La razza bianca sopporta meglio l'alcol» Libretti al macero

E' bufera sui libretti di educazione stradale che avrebbero dovuto essere distribuiti agli studenti delle scuole secondarie di primo grado, pubbliche e paritarie, di Treviglio.

"Alcune razze sono costituzionalmente meno tolleranti all'alcol rispetto alla razza bianca". All'interno si fa infatti riferimento a una frase che lega la tolleranza dell'alcol alla razza. È il caso di un discutibile opuscolo che sarebbe dovuto finire nelle mani di ragazzini delle medie, ma che per fortuna è stato bloccato in tempo.

L'amministrazione comunale ha quindi chiesto la ristampa del volume con lo stralcio della parte "incriminata".

"Sono desolata per quanto accaduto - dice il vicesindaco - Prendo le distanze da quella frase, ma sono sicura che si tratti di un errore fatto in buona fede".

Il libretto, dal nome "Ragazzi&la strada", ad opera della società "FB comunicazione" di Bergamo, nasce da un accordo tra questa società e il Comune: in cambio del patrocinio gratuito, la FB (specializzata in pubblicità e marketing territoriale) ha preparato la pubblicazione, di 68 pagine in duemila copie da distribuire agli studenti.

La pubblicazione è stata presentata stamattina in sala consigliare, alla presenze del sindaco Juri Imeri, della sua vice Pinuccia Prandina, del comandante della Polizia locale Antonio Nocera, dei referenti dell'azienda che ha realizzato i fascicoli, Francesco Bertan e Alessandro Frizzi, e dei dirigenti delle scuole medie cittadine. Purtroppo non ho avuto modo di leggerli integralmente prima che venissero stampati, altrimenti avrei fatto cancellare quella frase sull'alcol. Il libretto viene illustrato: vi si leggono dentro i comportamenti virtuosi in tema di circolazione stradale e i riferimenti a temi critici come bullismo e consumo di alcol. "L'azienda mi ha comunque assicurato che entro pochi giorni farà la ristampa corretta".

Altre Notizie