Plastica, scoperto un super enzima artificiale in grado di demolirla

Plastica, scoperto un super enzima artificiale in grado di demolirla

Plastica, scoperto un super enzima artificiale in grado di demolirla

Una scoperta sulla quale gli scienziati sono letteralmente inciampati: un enzima che esiste in natura è stato modificato per errore in laboratorio, trasformandosi in un alleato per l'ambiente potenzialmente formidabile.

"Accidentalmente e' stato sviluppato un enzima ancora piu' performante nello scomporre la plastica Pet", si legge nella relazione pubblicata lunedi' dall'American Academy of Sciences (Pnas). L'enzima ottenuto 'artificialmente' può infatti cominciare a distruggere le plastiche dopo alcuni giorni, invece che dopo secoli come accade oggi in natura.

Ogni anno più di otto milioni di tonnellate di plastica finiscono negli oceani di tutto il mondo, suscitando preoccupazioni per la tossicità del derivato del petrolio e il suo impatto sulla salute delle generazioni future e dell'ambiente. Ora l'obiettivo è migliorare le performance, nella speranza di poter un giorno utilizzare l'enzima nei processi industriali di distruzione delle plastiche. "La fortuna gioca spesso un ruolo importante nella ricerca scientifica di base e la nostra scoperta non fa eccezione", ha osservato John McGeehan, professore alla School of Biological Sciences di Portsmouth. "Nonostante il progresso sia modesto, questa scoperta inattesa suggerisce che ci sia margine per migliorare questi enzimi, per avvicinarci a una soluzione di riciclaggio per la montagna in costante crescita di plastiche abbandonate", ha proseguito.

Altre Notizie