Morte Nicola Marra, l'autopsia: "Sostanzhe chimiche e alcol nel sangue"

Morte Nicola Marra, l'autopsia:

Morte Nicola Marra, l'autopsia: "Sostanzhe chimiche e alcol nel sangue"

Tuttavia, l'alcol potrebbe aver creato un mix micidiale e aver quindi amplificato su Nicola Marra l'effetto di queste sostanze, che ora dovranno essere analizzate. La versione che Nico ubriaco si sia allontanato da solo dalla discoteca e poi a causa dell'alcool sia morto non convince chi lo conosceva bene. E anche se si è pensato fin dal primo momento che si è trattato di un maledetto incidente gli investigatori non hanno voluto chiudere il fascicolo d'inchiesta. A giusta ragione, perchè gli esami tossicologici, anche se non ancora completi fanno emergere un quadro preoccupante dal punto di vista investigativo. I risultati non ancora ufficiali dell'autopsia eseguita dal professore Pietro Tarsitano della Federico II e dalla tossicologa Pascale Basilicata evidenzierebbero la presenza, nel sangue di Nico, di sostanze chimiche non ancora tipizzate. Il ragazzo avrebbe ingerito o qualcuno gli avrebbe fatto ingerire qualcosa che avrebbe alterato le sue condizioni psicofisiche.

Nel corpo del giovane sono state trovate tracce di alcol, ma non in grande quantità da giustificare quanto accaduto. Così come quel suo stato di appannamento mentale. I risultati ufficiali dell'autopsia saranno consegnati ai magistrati che indagano sulla vicenda soltanto tra una settimana: a quanto pare, secondo quanto riportato dal Mattino, nel sangue del ragazzo c'erano sostanze chimiche per risalire all'origine delle quali sono necessari ulteriori accertamenti.

Altre Notizie