Milan, Ag. Morata rivela: "L'intenzione di portare Alvaro a Milano era concreta"

Milan, Ag. Morata rivela:

Milan, Ag. Morata rivela: "L'intenzione di portare Alvaro a Milano era concreta"

In cui si parla di alcune transazioni di mercato, depositate e poste in essere dalle società professionistiche affiliate alla F.I.G.C. con l'assistenza di Procuratori Sportivi in un determinato periodo.

Interessante retroscena di mercato svelato in giornata direttamente dalla FIGC: il Milan è stato molto più vicino a Morata di quanto si potesse pensare in estate, con i rossoneri che avevano intavolato una trattativa con il Real Madrid, come dimostrato dalla commissione al rappresentante italiano del centravanti, Beppe Bozzo. Poi si è inserito il Chelsea di Conte, il quale voleva Morata nella sua squadra. La stagione di Morata in Premier League non è stata esaltante dopo un'ottima partenza, ma di sicuro ha fatto meglio dello stesso Kalinic e di André Silva.

Il procuratore ha quindi proseguito nella sua spiegazione: "Per portare avanti correttamente la trattativa tra Real Madrid e Milan serviva l'incarico, anche se poi non si è concretizzato nulla". Questo mandato, è un passo ufficiale per operare in maniera legittima, che diventa inefficace se l'operazione non va poi in porto. Pertanto, nonostante il mandato ricevuto, l'avvocato Bozzo non ha intascato neanche un euro dal Milan. Così Bozzo a Gianlucadimarzio.com: "Si tratta di un normale incarico quello pubblicato sul sito della Figc, depositato regolarmente".

Altre Notizie