Barrichello: "Avevo un tumore al collo"

Rubens Barrichello mostra la cicatrice sul collo – Globo TV

Barrichello: "Avevo un tumore al collo"

Rubens Barrichello ha vissuto un incubo e si è detto miracolato, dal momento che solo il 14% delle persone vittime di questo tumore benigno, riescono a recuperare. Una parentesi di vita straziante ma che ha messo alle spalle, vincendo una delle gare più difficili della sua vita.

"Una mattina mi trovavo sotto la doccia, quando di colpo avvertii un dolore lancinante alla testa".

"Sentii come se stesse esplodendo, tanto che dovetti accasciarmi per terra". Dopo un po' ho raggiunto la stanza e ho svegliato Silvana (la moglie, ndr), il dolore era molto grande. "Un nostro amico medico ha visto che non stavo bene e ha subito intuito la gravità della situazione". Perché Rubens è tornato a correre nel campionato Stock Car, è tornato a fare ciò che ama. "Dopo il sollievo per averla scampata, ho temuto di non poter più correre, ma fortunatamente non è stato così", ha raccontato il brasiliano mostrando alle telecamere la vistosa cicatrice sul collo.

Altre Notizie