Sottomarino nucleare nel porto di Napoli, mezzo usato per attacco in Siria

Sottomarino nucleare nel porto di Napoli, mezzo usato per attacco in Siria

Sottomarino nucleare nel porto di Napoli, mezzo usato per attacco in Siria

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha inviato al contrammiraglio Arturo Faraone, comandante della Capitaneria di Porto di Napoli, una nota relativa alla presenza in rada nelle scorse settimane del sottomarino nucleare statunitense Uss John Warner, uno degli assetti che ha partecipato al recente attacco missilistico in Siria.

Sembrava essere passato quasi del tutto inosservato l'attracco di un sottomarino nucleare americano nel porto di Napoli. De Magistris ha ricordato che il Comune di Napoli ha approvato nel 2015 una delibera con cui si dichiara "area denuclearizzata" il Porto di Napoli.

Non solo, il sindaco di Napoli nella sua missiva resa pubblica oggi riafferma: "Il ruolo di Napoli 'Città di Pace', rispettosa dei diritti fondamentali di ciascuno, convinta del disarmo e della cooperazione internazionale". La presenza del mezzo a Napoli, in rada, è precedente anche al giorno del sospetto attacco chimico a Duma, che è del 7 aprile, in risposta al quale gli Stati Uniti hanno attaccato la Siria insieme a Francia e Gran Bretagna.

Il Pentagono ha dato notizia del contributo del sottomarino John Warner all'attacco in Siria di sabato scorso, sostenendo che da lì sarebbero partiti sei missili Tomahawk. La stessa amministrazione Usa ha diffuso foto e video del lancio di missili da bordo del sottomarino.

Considerando le specifiche della delibera citata, il primo cittadino chiude la sua nota a Faraone richiedendo di considerare, "per analoghe situazioni future", che "la determinazione e la volontà menzionate" nell'atto comunale sono dirette "al non gradimento che navi di tale caratteristiche sostino o transitino nelle acque della nostra città". Inoltre, risulta che il sommergibile - soprannominato "Sledgehammer of Freedom" dall'equipaggio - abbia partecipato il 2 e 16 marzo all'esercitazione della Nato Dynamic Manta 2018 (DYMA 18), una delle più importanti e complesse attività addestrative dell'Alleanza Atlantica che si svolge al largo delle coste siciliane.

Altre Notizie