Juventus-Sampdoria, le formazioni ufficiali: Allegri lancia Howedes e Cuadrado

Juventus-Sampdoria, Allegri: “Sto bene qui, piena sintonia con la società”

Le rivali – Juventus, Allegri: “Scudetto? Non è finita. Contro Inter e Roma sfide toste”

"Per quanto riguarda il gol di Howedes, lui è un giocatore che ci è mancato, un giocatore campione del mondo e stasera si è visto" queste le parole di Massimiliano Allegri in merito alla vittoria dei bianconeri contro la Sampdoria per 3-0. A centrocampo Pjanic in regia con Matuidi e Khedira mezze ali mentre in attacco dovrebbero giocare Cuadrado e Dybala a supporto di Higuain.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, G.Ferrari, Regini; Praet, Torreira, Barreto; Ramirez; Quagliarella, Zapata. Da agosto ad oggi il prestante difensore teutonico è stato vittima di una serie incredibile di infortuni di media entità, che lo hanno però sempre tenuto fuori facendogli di fatto perdere la stagione.

L'inizio di ripresa porta con sé subito un brivido per la Juventus, con Chiellini che perde palla sul pressing di Kownacki, Ramírez si presenta di fronte a Buffon, ma l'uruguaiano calcia incredibilmente a lato. Un quarto d'ora più tardi arriva pure il tris con un'altra strepitosa azione di Douglas Costa che semina il panico a destra e poi serve a Sami Khedira un pallone soltanto da depositare in rete. Ma intanto il passaggio di oggi è stato sicuramente importante: per Howedes, un gol che sa di liberazione, il giusto premio - all'interno di una stagione da incubo - per un atleta valido ma sfortunato. La Sampdoria, invece, può comunque continuare a sperare nell'Europa League, considerato che Fiorentina ed Atalanta hanno pareggiato entrambe.

Altre Notizie