730 e precompilata: da oggi online, si presentano entro il 30 luglio

730 e precompilata: da oggi online, si presentano entro il 30 luglio

730 e precompilata: da oggi online, si presentano entro il 30 luglio

Per accedere direttamente online alla propria dichiarazione dei redditi precompilata è necessario munirsi di SPEED, ovvero il sistema pubblico per l'identità digitale corredato dalle credenziali dei servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, oppure del Pin rilasciato dall'Inps o dalla stessa Agenzia delle Entrate. Ci sarà infatti l'opportunità di compilare in modo automatico la dichiarazione con i dati dell'anno passato ed inviarla oppure decidere di aggiungere delle nuove voci, sfruttando comunque una sorta di "guida assistita" grazie alle quale si potranno ricevere suggerimenti in fase di compilazione, cosi da evitare di inserire dati sbagliati o nei campi errati.

Il tutto può essere effettuato comodamente seduti alla propria scrivania e, di seguito, vedremo come fare. Tra le novità di quest'anno: la cedolare secca, i redditi dei contratti di locazione non superiori a 30 giorni, i bonus aziendali, il sisma-bonus, l'eco-bonus per gli interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali, le spese d'istruzione e quelle dagli studenti universitari e l'Art-bonus. Chiaro il flop: nei primi anni di sperimentazione c'erano a disposizioni pochi dati (perlopiù mutui, polizze, contributi previdenziali e assistenziali) che hanno spinto i contribuenti a continuare a riversarsi in massa presso commercialisti e Centri di assistenza fiscale che hanno dovuto modificare la dichiarazione, diventando anche responsabili dei nuovi dati che inseriscono. Se, invece, si sceglie l'opzione online, il contribuente deve avere a portata di mano il codice fiscale, il tipo di dichiarazione presentata nel 2017 e il reddito complessivo dichiarato. Nonostante i tentativi e gli apprezzabili sforzi dell'Agenzia delle Entrate è abbastanza raro che il contribuente invii la dichiarazione dei redditi senza modifiche.

Per coloro che attualmente non ne fossero in possesso si ricorda che è possibile richiederle in tempo utile per visualizzare i dati della dichiarazione dei redditi precompilata e scaricare il modello 730/2018 precompilato sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Se il modello 730 online, anche con modifiche, viene presentato tramite gli intermediari, l'eventuale controllo avviene nei confronti di questi ultimi. Il 23 luglio è l'ultimo giorno utile per la presentazione del 730 online con il fai-da-te. C'è poi la possibilità, tramite il sito dell'Agenzia delle Entrate, di usufruire della "compilazione assistita".

Scegli il modello: nella sezione a destra della pagina contenente i dati è necessario cliccare sul link ipertestuale che rimanderà alla seconda pagina, in cui bisognerà scegliere il modello di dichiarazione da utilizzare, nel nostro caso il modello 730/2018.

Altre Notizie