Siria, Putin condanna con la "massima fermezza" aggressione -2

Il lunedì nero del rublo colpito dalle sanzioni di Trump

Siria, Putin condanna con la "massima fermezza" aggressione -2

Putin ha quindi ribadito che gli esperti militari russi non hanno trovato tracce di cloro o altri agenti chimici nella zona del presunto attacco con armi chimiche.

"Gli Stati Uniti e i loro alleati hanno realizzato l'attacco contro la Siria nel momento in cui il Paese aveva la possibilità di un futuro pacifico".

Per ora si è trattato di una 'one night operation', un'operazione unica durata poco più di un'ora, nel corso della quale sono stati colpiti principalmente tre obiettivi, come ha spiegato il Pentagono: un centro di ricerca scientifica a Damasco, un sito di stoccaggio per armi chimiche a ovest della città di Homs e un importante posto di comando situato nei pressi del secondo obiettivo.

Il ministero ha anche dichiarato che si è trattato di "una violazione del diritto internazionale e un attacco alla sovranità siriana". L'impressione di molti osservatori però è che gli obiettivi da colpire siano stati condivisi con Mosca, non fosse altro che per evitare incidenti e non colpire personale o postazioni russe in Siria.

Putin parla di "un atto di aggressione" contro un Paese che sta combattendo il terrorismo sul suo territorio. Il numero uno del Cremlino ha affermato che la Russia ha intenzione di chiedere una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza dell'Onu per discutere l'attacco della coalizione occidentale in Siria. Dichiaro fermamente che i presidenti degli Stati Uniti, di Francia e Gran Bretagna hanno commesso un grave crimine.

"Mentre Assad deve essere ritenuto responsabile per l'uso illegale di armi chimiche contro i civili, i bombardamenti che sono stati portati a termine senza il benestare del Congresso sono inaccettabili", ha commentato il senatore dem Bob Casey, spiegando come la costituzione Usa non prevede che il presidente abbia l'autorità di decidere da solo un attacco militare.

Per il leader iraniano l'ayatollah Ali Khamenei "Trump, May e Macron sono dei criminali".

Dal punto di vista militare, il ministero della Difesa russo ha affermato che sarebbero stati intercettati e abbattuti un numero "considerevole" dei missili lanciati da USA, Regno Unito e Francia. Lo sostiene il ministero della Difesa russo.

Le armi della contraerea siriana S-125, S-200, Buk e Kvadrat, prodotte più di 30 anni fa nell'URSS, sono state coinvolte nel respingere l'attacco delle forze occidentali, riferisce il ministero della Difesa russo.

Altre Notizie