Anabolizzanti ed ormoni nella palestra affiliata alla Fipe: denunciato titolare 38enne

Anabolizzanti ed ormoni nella palestra affiliata alla Fipe: denunciato titolare 38enne

Anabolizzanti ed ormoni nella palestra affiliata alla Fipe: denunciato titolare 38enne

I farmaci risultavano sprovvisti del contrassegno Aic che ne autorizza la vendita nel nostro Paese.

Blitz di carabinieri e dei Nas in una struttura convenzionata con la Federazione Pesistica Italiana.

È quanto hanno scoperto i carabinieri del Norm della Compagnia di Casarano, della stazione locale e del Nas di Lecce, all'interno della palestra gestita da un 38enne, denunciato con le accuse di ricettazione, assunzione e cessione di farmaci dopanti nonché importazione non autorizzata di farmaci dall'estero. Le indagini sono nate a seguito di alcune segnalazioni su delle attività "sospette" che si svolgevano in quella palestra. Ed è proprio nei cassetti di una stanza adibita a ufficio che hanno trovato le sostanze proibite.

Assieme al kit illegale per sportivi, altre 60 compresse di "Clembuterolo", sempre della categoria degli steroidi anabolizzanti, 10 fiale di testosterone, 80 compresse di "Citomed", altri ormoni della crescita e una fiala di "bio-peptide", sempre ormoni. Dunque vietati sia in gara che fuori gara.

Altre Notizie