Siracusa, crollo controsoffitto al liceo Quintiliano, due studentesse lievemente ferite

Siracusa, si staccano calcinacci al liceo Quintiliano Ferite due studenti: «Nostre scuole non sono sicure»

Siracusa, sciopero al "Quintiliano" dopo il cedimento di un tetto - VIDEO

Caduta di calcinacci in un'aula del Quintiliano questa mattina durante lo svolgimento delle lezioni. Ad avere la peggio due 17enni, che si trovavano sedute al proprio banco, quando una parte di tetto ha ceduto. I pezzi di intonaco che si sono staccati dal soffitto, hanno colpito di striscio due studentesse, le quali sono state immediatamente condotte all'Ospedale Umberto I di Siracusa per le necessarie cure.

In seguito all'accaduto, gli studenti del Quintiliano hanno indetto un consiglio d'istituto straordinario che si sta svolgendo in queste ore. "Devono arrivare dei finanziamenti pubblici che possano sopperire a questa mancanza e rimettere in sicurezza una scuola fin troppo martoriata".

Flavio Lombardo, Coordinatore Regionale della Rete degli Studenti Medi Sicilia, dichiara: "Su un'indagine annuale in cui risulta che la stragrande maggioranza degli edifici scolastici siciliani non sono a norma e non rispettano i requisiti minimi per essere adibiti a scuola, è normale che sempre più frequentemente si verifichino episodi del genere, in cui si evidenzia il poco interesse che il governo presta all'istruzione in Sicilia". Dalla Rete anche un appello al presidente della Regione Musumeci "perché vengano messe in sicurezza tutte le scuole con interventi d'urgenza". Intanto, oggi, al liceo Quintiliano, tra l'altro una della scuole più efficienti della provincia, sia dal punto di vista strutturale che didattico, com'era prevedibile è scattata la protesta che accomuna studenti, genitori e corpo docenti. Siamo stanchi di ripeterlo, siamo stanchi di guardare in alto per paura che qualcosa cada giù, siamo stanchi di ricordarvi che di scuola non si può morire.

Altre Notizie