"Missile in arrivo, fuggite": Hawaii, scoppia il panico per un falso allarme

"Missile in arrivo, fuggite": Hawaii, scoppia il panico per un falso allarme

L'allerta, che sarebbe arrivato per errore ad alcuni utenti di telefonia cellulare, recita: "BALLISTIC MISSILE THREAT INBOUND TO HAWAII". Se siete al coperto restateci, se siete all'aperto cercate immediatamente riparo in un edificio.

Dopo pochi minuti il messaggio è stato dichiarato un falso allarme dall'Agenzia statale per le emergenze. "Se state guidando accostatevi al lato della strada e restateci e cercate riparo in un edificio e sdraiatevi sul pavimento".

È quando ha denunciato alla Cnn il deputato democratico che rappresenta lo Stato alla Camera, Tulsi Gabbard: "Tanto c'è voluto perché il messaggio che si trattava di un falso allarme fosse inviato ai telefonini delle persone che avevano ricevuto il primo che si chiudeva con la sottolineatura 'QUESTA NON È UN'ESERCITAZIONE´". "Hawaii: questo è un falso allarme", ha scritto. "Nessuno sta bombardando le Hawaii": così le autorità hanno tranquillizzato la gente in preda al panico.

L'Hawaii Emergency Management Agency più tardi ha confermato che non vi era alcuna minaccia. Tuttavia non è stato spiegato come ciò possa essere accaduto.

L'allarme è suonato credibile alla popolazione, dopo mesi di test missilistici sempre più sofisticati da parte della Corea del Nord.

Altre Notizie