Marijuana nel bunker della scuola

Roma, nascondevano 14 chili di marijuana in casa: in manette tre trafficanti di droga africani

Marijuana nel bunker della scuola

Condividi, fallo sapere ai tuoi amici! In manette sono finiti il pregiudicato Christopher Michele Cuffari di 26 anni e Davide Schillace di 58 anni.

La circostanza appariva alquanto insolita, pertanto gli agenti della Mobile si determinavano ad effettuare un estemporaneo servizio di osservazione.

Trascorsi pochi muniti, il giovane si è allontanato dal plesso a bordo del motorino con al seguito una busta in plastica della spesa.

L'autista dell'autovettura che nel frattempo era rimasto sul cortile interno all'istituto scolastico, assistendo alle fasi del controllo, si avvicinava agli agenti chiedendo se avessero bisogno di aiuto ed indicando CUFFARI come un estraneo che si era introdotto senza permesso all'interno della struttura e che, per tale motivo, era stato invitato ad uscire.

Davide Schillace non sapeva che i poliziotti avevano assistito a tutta la scena sin dall'inizio.

In casa dei due tunisini è stato rinvenuto un vero e proprio bazar per lo smercio di sostanze stupefacenti: trovato, abilmente occultato tra alcuni vestiti, quasi un etto di droga (principalmente cocaina ed eroina divisi in 4 involucri, oltre ad alcune dosi di marijuana e hashish), un bilancino di precisione, diversi dischetti di cellophane già pronti per il confezionamento in dosi ed altro materiale notoriamente utilizzato per lo stesso scopo. Le reazioni di SCHILLACE, tuttavia, facevano ritenere agli agenti che nei locali, ove erano accatastate masserizie varie, vi fosse altra sostanza occultata. L'ingresso del bunker era nascosto da una porta di metallo scorrevole. Lo stupefacente, se immesso nel mercato, avrebbe fruttato almeno un milione di euro. Espletate le formalità di rito, i due sono stati rinchiusi nel carcere di Catania piazza Lanza a disposizione dell'autorità giudiziaria. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.

Ciao, ti invito o a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla.

Altre Notizie