Il Vicenza non gioca in Coppa Italia ei tifosi bloccano la Berretti

Il Vicenza non gioca in Coppa Italia ei tifosi bloccano la Berretti

Il Vicenza non gioca in Coppa Italia ei tifosi bloccano la Berretti

I giocatori si sono attivati per richiedere l'avvio della procedura di svincolo, mentre la Procura della Repubblica ha chiesto il fallimento, forse nella speranza che il club chiuda la stagione in esercizio provvisorio.

Il Vicenza, società di serie C, sta attraversando una grave crisi economica che ha provocato l'assenza di liquidità.

Questo pomeriggio a partire dalle 14:30 allo stadio "Euganeo" si dovrebbe disputare il match tra Padova e Vicenza, valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C. Condizionale d'obbligo, la partita dovrebbe disputarsi ma solo i biancoscudati scenderanno in campo con la prima squadra. La dirigenza aveva quindi pensato di mandare in campo i giovani del torneo Berretti, allenati dal tecnico Zanini. I giocatori del Vicenza, coinvolti dal caos societario che non sembra avere soluzione, non ricevono infatti da mesi lo stipendio e hanno preannunciato lo sciopero.

Nella tarda mattina il Vicenza Calcio ha poi diffuso una nota nella quale prende atto che "per la presenza di donne e bambini, le forze dell'ordine hanno fatto sapere di non aver abbastanza personale per garantire l'uscita del pullman".

Dunque sarebbe stata una decisione della questura ad aver bloccato la partenza dell'autobus per Padova.

Il club fa sapere che "ci riserveremo di quantificare i danni e di individuare i responsabili degli stessi" e che la società Vicenza Calcio "si ritiene rammaricata del comportamento non giustificato da parte dei tifosi in quanto coloro che erano stati scelti per disputare la partita in evento sono comunque tesserati della società". "L'aver limitato la libertà di scelta di questi ragazzi, riteniamo sia decisamente lesiva della libertà di pensiero degli stessi".

Altre Notizie