Fibra Ottica Open Fiber - Acea, presto i lavori a Roma

Da Roma Sud al Centro Storico, la banda ultralarga sbarca in 1,2 milioni di abitazioni

Roma, FTTH a 1 Gbps entro 5 anni grazie a OF e ACEA

Dopo il memorandum of understanding dello scorso agosto, Open Fiber (gruppo controllato da Enel-Cdp) e Acea certificano oggi l'accordo per il cablaggio della citta', con la municipalizzata capitolina che fornira' le infrastrutture sull'onda del suo piano industriale recentemente presentato.

Realizzare un'infrastruttura in fibra ottica di ultima generazione destinata a offrire connettività ultraveloce agli abitanti della Capitale nell'arco dei prossimi 5 anni.

Il progetto occuperà 1.000 persone nell'arco di piano, con punte di 1.500 addetti.

"Tale attività consentirà alla multiutility romana anche lo sviluppo di 200 milioni di capex - ricompresi nei 3,1 miliardi di euro di investimenti complessivi inseriti nel Piano Industriale - in innovazione tecnologica, specificamente dedicati alla gestione delle reti", spiega la nota. 700mila km di fibra, 25 centrali sul perimetro urbano, 350 milioni investiti in 5 anni da Open Fiber, piu' altri 25 da Acea. Qui, l'Acea metterà a disposizione le proprie infrastrutture già esistenti, in modo da ridurre al minimo l'impatto archologico ed ambientale. A livello operativo, proprio per ottimizzare al massimo le sinergie, la città sarà suddivisa in diverse aree che saranno formate dalle zone nelle quali le due aziende hanno già programmato interventi sia sulla rete elettrica sia su quella di telecomunicazione. Attesi benefici in termini di efficienza anche sull'illuminazione pubblica. Grazie alla tecnologia Fiber To The Home (FTTH - fibra fino a casa), Open Fiber garantirà una qualità di connessione non raggiungibile con le tecnologie attualmente in uso.

"A Roma ci sono enormi spazi per lo sviluppo dell'economia digitale - ha commentato l'ad Elisabetta Ripa - e grazie a quest'accordo potremo accelerare il nostro piano di sviluppo su 1.2 milioni di case, su un territorio vasto come dieci città medie italiane: è un grande sforzo".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Per l'Amministratore Delegato di ACEA Stefano Donnarumma, "con questo accordo Acea entra in una nuova dimensione che proietterà la città di Roma verso la realizzazione concreta della cosiddetta "Smart City".

Altre Notizie