Bundesliga, il Bayern Monaco infrange il tabù Leverkusen: 3-1 al Bayer

FBL-GER-BUNDESLIGA-LEVERKUSEN-BAYERN MUNICH

Bundesliga, il Bayern Monaco infrange il tabù Leverkusen: 3-1 al Bayer

Nell'anticipo della 18/a giornata di Bundesliga il Bayern Monaco si e' imposto 3-1 in casa del Bayer Leverkusen. Il 2018 dei bavaresi comincia come si era concluso il 2017: quinta vittoria consecutiva per Jupp Heynkces, la decima in Bundesliga da quando è tornato in sella ai Roten. Al ritorno in campo dopo la sosta invernale, i campioni di Germania piegano a domicilio per 3-1 il Bayer Leverkusen e volano momentaneamente a +14 in classifica sullo Schalke. Volland con una conclusione deviata riapre i giochi al 70', il Bayern sbanda, ma una magistrale punizione di James Rodriguez fissa l'1-3 finale al 91'. Il Bayern si rende più aggressivo: Alaba lascia partire un traversone, ma Leno si difende bene: si inserisce James Rodriguez che prova a ribadire in porta, ma la palla finisce fuori. Una doppia maledizione che evapora in un colpo solo, nonostante l'assenza dell'infortunato Lewandowski: anche senza il polacco, la formazione di Heynckes si conferma dominatrice assoluta.

Durante i minuti iniziali della partita, grande occasione per il Bayern Monaco in contropiede: Robben serve Ribery in area che tira, ma Bellarabi allontana il pericolo. Ecco che la vittoria dei Roten può quasi rientrare nel novero dei corsi e ricorsi storici. Al 26' il Leverkusen accorcia le distanze con Volland.

FBL-GER-BUNDESLIGA-LEVERKUSEN-BAYERN MUNICH
FacebookTwitterPinterest Bayer 04 Leverkusen v FC Bayern München- Bundesliga 2017/2018

La prima parte di gara si gioca a ritmi serrati, entrambe le formazioni vanno più volte vicino al vantaggio. Per il Bayern Monaco, basta aspettare allora fino al 32', quando Javi Martinez trova la sua prima rete in questa Bundesliga: l'ultimo acuto, lo scorso 4 marzo a Colonia. Al quarto d'ora della ripresa arriva il raddoppio, griffato da Ribery, che vince il duello con Tah e da una quindicina di metri batte Leno. A chiudere i conti e' stato Rodriguez con una punizione nel sette, calciata di sinistro.

Altre Notizie