Anziani maltrattati e sedati, casa di riposo degli orrori

Maltrattamenti sugli anziani arrestata la titolare della comunità alloggio

Anziani maltrattati e sedati, casa di riposo degli orrori

Un ospizio lager è stato scoperto a Oristano: le urla strazianti degli anziani risuonano attraverso i filmati trasmessi da Pomeriggio 5.

Violenze psicologiche, come offese, insulti e minacce, ma anche fisiche. Il tutto, secondo l'indagine della procura di Oristano che ha portato all'arresto per la titolare della struttura, Loretta Turnu di 59 anni, accadeva nella casa alloggio Villa Rosina, a Silì, frazione di Oristano. I maltrattamenti sono riscontrabili anche nelle condotte e nei comportamenti omissivi sugli ospiti e sulla loro igiene. La titolare di Villa Rosina, nonostante sospettasse di esser controllata con le telecamere non riusciva, secondo quanto accertato dagli inquirenti, a controllarsi e ha, fino all'ultimo, continuato a maltrattare i suoi disgraziati ospiti. Inoltre, agli anziani venivano somministrati farmaci in misura indiscriminata ed irregolare, così da farli apparire particolarmente rilassati di fronte a familiari e visitatori, ma anche per evitare che potessero disturbare, soprattutto nel corso della notte, gli addetti alla vigilanza. Clicca qui per il servizio di Pomeriggio 5 con l'audio straziante. In un altro, a un'anziana ricoverata veniva strizzato il seno dalla donna che si diceva gelosa delle sue dimensioni. Lo riferisce la Polizia di Oristano che ha arrestato, con l'accusa di maltrattamenti, una donna, P.L, 59enne, sottoponendola ai domiciliari con divieto di comunicazione con estranei. In tre occasioni dosi tanto abbondanti di sedativi da dover portare l'ospite in ambulanza al Pronto soccorso dell'ospedale San Martino.

Altre Notizie