FCA investirà 1 miliardo di dollari in Michigan

Fca investe un miliardo di dollari negli Usa. Bonus ai dipendenti di 2 mila dollari

FCA investirà 1 miliardo di dollari in Michigan

FCA ha infatti comunicato che il miliardo di dollari che investirà negli Stati Uniti andrà all'impianto di Warren, in Michigan, portando così ben 2.500 nuovi posti di lavoro. Morale: gli analisti, al Naiaf, dovranno accontentarsi della nuova Jeep Cherokee, dei riconoscimenti a Donald Trump per la riforma fiscale (tradotta da Fca nel mega bonus ai dipendenti Usa) e di pochi altri spiccioli di news.

"E' semplicemente corretto che i nostri dipendenti condividano i risparmi generati dalla riforma fiscale e che noi riconosciamo apertamente il miglioramento che ne deriva per il contesto del business Usa, investendo di conseguenza nella nostra area di mercato", ha detto l'amministratore delegato Sergio Marchionne.

La produzione del Ram Heavy Duty sarà spostata dal Messico negli Stati Uniti nel 2020.

In Italia invece monta la protesta. Il manager, arrivato quest'anno all'ultimo giro di boa (il suo mandato terminerà l'anno prossimo con l'approvazione del bilancio 2018), dovrebbe al momento detenere poco più di 16,4 milioni di azioni Fca, ossia circa l'1,07% del capitale ordinario, per un controvalore ad oggi di oltre 321 milioni. Con una nota Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil sollecita un confronto ad azienda e governo. Attenzione però a non aspettarsi troppo: non è da Motown che il big boss di Fiat Chrysler Automobiles farà anche solo uno degli annunci più "agitati" dalla speculazione. Al centro del confronto il futuro di Fca a Torino: la diminuzione dei volumi di produzione, l'utilizzo degli ammortizzatori sociali e i futuri investimenti del gruppo nel torinese. "E' indispensabile un confronto per un programma di investimenti pubblici e privati con l'obiettivo di produrre in Italia per il resto del mondo le auto ecologiche ibride ed elettriche".

Altre Notizie