Alici contaminate da istamina ritirate dal mercato. Marca e lotto

Numerosi lotti di colatura di alici richiamati dal mercato in autocontrollo

Alici contaminate da istamina ritirate dal mercato. Marca e lotto

Con questa motivazione numerosi lotti di colatura di alici sono stati ritirati dagli scaffali dei supermercati perché considerati potenzialmente pericolosi per la nostra salute.

L'istamina, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", si forma naturalmente in seguito alla degradazione dell'istidina, un aminoacido presente in alcuni pesci in grandi quantità. Il provvedimento è stato adottato a causa del riscontro di istamina oltre i limiti consentiti. Si tratta del secondo richiamo che coinvolge questo tipo di prodotto dopo quello deciso nel dicembre 2017 per la colatura di alici a marchio Sapori di Mare e diffuso da Auchan e Carrefour.

Alici ritirate dal mercato: colatura di alici contaminate da istamina. Il richiamo del Ministero della Salute riguarda alcuni lotti di colatura di alici contaminate da istamina, che può causare sintomi come mal di testa, arrossamenti, prurito, nausea e vomito. Coinvolti i prodotti con qualsiasi data di scadenza e contenuti in anfore di vetro da 100 ml. La colatura di alici in questione è stata prodotta da Iasa Srl nello stabilimento di via Nofilo 25 a Pellezzano (Salerno), con il marchio di identificazione IT 145 CE. La raccomandazione quindi è quella di non consumare il prodotto suddetto e chi ne è in possesso, deve immediatamente riportarlo al punto vendita.

Altre Notizie