Le 3 app sperimentali di Google per foto e video

Le 3 app sperimentali di Google per foto e video

Le 3 app sperimentali di Google per foto e video

Sono tre e le ha realizzate Google; si chiamano Storyboard, Selfissimo! e Scrubbies.

Le app utilizzano le nuove tecnologie avanzate su cui sta lavorando Google in questi ultimi anni, quindi riconoscimento degli elementi nella foto, algoritmi di stilizzazione, encoding e decoding evoluto dell'immagine. Ma andiamo con ordine.

Scaricabile su smartphone Android e iOS, l'app effettua uno scatto fotografico ogni volta che il soggetto inquadrato dalla fotocamera si ferma in posa; in questo modo è possibile spararsi tutti gli autoscatti possibili senza bisogno di raggiungere ogni volta il pulsante dell'otturatore col dito.

Storyboard trasforma i video in sequenze di fumetti a pagina singola sul dispositivo in uso, cambiando la realtà con bozzetti in bianco e nero o a colori.

Già il nome suggerisce la funzionalità principale della nuova app di Google scattare tanti selfie
Già il nome suggerisce la funzionalità principale della nuova app di Google scattare tanti selfie

Si tratta di due app sperimentali, tanto che Google ha chiede un feedback agli utenti proprio per migliorare i suoi sistemi di apprendimento automatico e intelligenza artificiale.

Infine, Storyboard disponibile soltanto per Android.

L'ultima app si chiama invece Scrubbies (al momento disponibile solo per iOS) e vi permette di utilizzare i video come un dj utilizzerebbe i vinili per scratchare. I risultati variano molto a seconda della qualità del video e di quante cose succedono durante la ripresa, l'app è comunque divertente e con un po' di pratica si ottengono effetti notevoli. Grazie a questa novità gli smartphone Meizu avranno gli stessi identici servizi di qualsiasi altro smartphone Android presente sul nostro mercato (oltre alle personalizzazioni della FlymeOS).

Probabilmente questo non impedirà agli analisti e agli altri appassionati di fare ipotesi piò o meno azzeccate riguardo alle vendite dei dispositivi prodotti dalla società di Mountain View, ma di sicuro renderà un po' meno semplice la vita di queste persone, nascondendo alla loro vista un importante informazioni sulla base di utenti dei Pixel.

Altre Notizie