Primo telefono con lettore impronte digitali sotto schermo al CES 2018

Vivo anticipa Samsung: lancerà il primo smartphone con lettore di impronte nel display

Primo telefono con lettore impronte digitali sotto schermo al CES 2018

Oggi, però, in modo decisamente inaspettato arriva una "bomba" fragorosa: il futuro top di gamma dell'azienda coreana sarà il primo in assoluto a vantare il sensore per le impronte digitali sotto il display? La società ha inoltre anticipato che un produttore di smartphone presenterà il primo telefono con questo nuovo sensore tra meno di un mese, alla fiera CES 2018 in programma a Las vegas all'inizio di gennaio.

Il prodotto è stato espressamente pensato per i dispositivi bezel less, che non dispongono dello spazio sufficiente per un lettore tradizionale costringendo i produttori di smartphone a posizionarli nel lato posteriore. Il sensore Clear ID FS9500 di Synaptics funziona soltanto con gli schermi a tecnologia OLED e sfrutta il pannello per illuminare il polpastrello e rilevare l'impronta. E c'è soprattutto un passaggio che accende gli entusiasmi: è il riferimento ai "bezel-free OLED infinity displays" che fa pensare ad un arrivo immediato sul Samsung Galaxy S9 che, tutto ad un tratto, diventerebbe già lo smartphone più atteso del prossimo anno. Il nuovo lettore, conferma Synaptics, riesce a leggere le impronte anche se sullo schermo è presente una pellicola protettiva, a patto che lo spessore complessivo del 'sandwich' non superi 1.5 millimetri. Synaptics Clear ID promette il riconoscimento dell'impronta in alta risoluzione in un tocco anche su display ricoperti di vetro, senza necessità di tasti o bordi particolari.

Altre Notizie