Tutti a bordo: il Lecce a Pagani con l'organico finalmente al completo

Tutti a bordo: il Lecce a Pagani con l'organico finalmente al completo

Tutti a bordo: il Lecce a Pagani con l'organico finalmente al completo

A bordo del treno che sta portando il Lecce in Campania per la gara di domani contro la Paganese sono saliti proprio tutti. Potersi allenare al completo giova a tutta la rosa, perché le sedute sono più intense e dunque utili. La Paganese? È una squadra in buona salute, reduce dall'ottima vittoria in trasferta contro la Sicula Leonzio e la qualificazione in Coppa Italia, pur facendo turn-over. "Per caratteristiche non siamo una squadra che può pensare di vincere senza fare la prestazione ma, se la facciamo con intensità, palleggio e cattiveria agonistica, le percentuali di arrivare al risultato sono alte". "Fermo restando che dobbiamo essere consapevoli dei nostri mezzi, e che starà a noi fare la nostra partita".

Il tecnico laziale non si fida degli avversari considerati di bassa classifica: "Questo campionato è molto difficile, e lo dimostrano i tre pareggi che noi abbiamo raccolto con Akragas, Fidelis Andria e Fondi, anche se conta molto il momento in cui incontri determinate squadre. Noi siamo nelle condizioni di offrire una prestazione convincente".

Sulla scelta della probabile formazione, mister Liverani afferma: "Innanzitutto è, come ho già detto, importante aver recuperato gli infortunati, perché da qui alla sosta ci sarà davvero bisogno di tutti". Significa non forzare, non essere equilibrati, sapere che dietro ho cinquanta metri da difendere e quindi devo essere attento: se gioco sulla catena di sinistra, tutti quelli che sono a destra in fase di non possesso devono essere pronti a non subire la ripartenza.

Altre Notizie