Infortunio Insigne, si teme stop più lungo

RIVELATO | Napoli, Insigne rischia di saltare anche la Fiorentina: svelato il suo infortunio

Insigne sara' disponibile per la Fiorentina? Tempi di recupero

Il problema ulteriore, per Maurizio Sarri, si chiama Lorenzo Insigne: l'esterno azzurro, infatti, non sarà a disposizione ed è rimasto a Castel Volturno per riposare e proseguire col suo piano di sessioni di fisioterapia per recuperare il prima possibile dal problema che l'ha costretto a lasciare il campo in anticipo nella sfida contro la Juventus. Dobbiamo fare qualcosa per migliorare su questo calo che stiamo avendo. "Vorrei che avessimo un po' di culo per poter fare risultato e centrare per la prima volta nella storia azzurra per due volte consecutive la qualificazione agli ottavi di Champions".

Quando gli è stato chiesto se la squadra stia attraversando un momento di crisi, ha risposto alla sua maniera: "Ma di cosa parliamo?" Questa squadra ha conquistato 206 punti in 91 partite, alla media di 2.27 punti a partita. Abbiamo perso una partita importante che spero ci faccia incazzare perché abbiamo perso concedendo pochissimo. Se ho sentito Guardiola? Se hai Messi e Denis Suarez, che pure è un grandissimo giocatore che a me piace tantissimo, e gli fai fare gli stessi minuti, probabilmente non faresti gli stessi punti se facessi giocare molto di più Messi. Poi Guardiola dovrà fare il resto. A Ferrara con la Spal ci ha permesso di cambiare la partita. "Ma ora senza Milik non ha senso".

Anzi ironizza:"Io per dare ragione a quelli che dicono che non cambio mai giocherei in 10, senza sostituirlo". Eppure in città serpeggia un po' di scoramento per una squadra che, non dimentichiamolo, nonostante la sconfitta con la Juventus resta comunque seconda in classifica ad un punto dall'Inter e ancora con un ruolino di marcia impressionante, con +1 sulla Juve e +4 sulla Roma. Meritavamo almeno il pareggio. "Ma i grandi cadono e si rialzano, gli altri no, quindi è un passaggio da fare". Siamo stati meno pericolosi del solito, muovendo meno velocemente il pallone, ma per poche partite non si può mettere in dubbio tutto un lavoro da anni. "Ma se passano ancora sanno di essere tra le squadre più forti d'Europa". Non abbiamo fatto così male come alcuni dicono. Io non ne parlerei. Sappiamo che sarà una gara difficile, loro sono cresciuti e sono solidi in difesa. Eccezion fatta per qualche manciata di minuti.

Altre Notizie