Sarri risponde a Spalletti: "Io settimo? Spero che lui arrivi ottavo"

Hamsik Napoli Napoli-Juve

Napoli, Sarri-Spalletti: altra frecciata. Dai ministeri al 7o posto

Conclusa la conferenza stampa di Maurizio Sarri. Io non sto facendo nessuna polemica, anzi sono anche abbastanza educato a rispondere, non so più cosa dire su questa domanda. Insigne tornerà a disposizione per domenica? Come mentalità potevamo far meglio, ma la squadra non si è sciolta con una fragilità mentale. Un carica non particolarmente gradita con tanto che Spalletti non ha voluto far passare troppo tempo prima di replicare: "Non so in che senso abbia detto questo". Se la Juventus fosse l'unica a passare la fase a gironi, potrebbe incassare fino a 109,8 milioni in caso di successo finale: la Roma, con bianconeri e Napoli eliminati subito, può toccare quota 100 milioni, mentre i partenopei, in caso di vittoria con le altre due italiane fuori ai gironi, potrebbe incassare fino a 90 milioni di euro. Io mi alzo alla mattina per voler vincere le partite, non per contare i minuti dei calciatori. Analizzeremo l'Europa League tra due mesi, in base a come staremo in quel periodo. La sconfitta di stasera segna la fine di un obiettivo e la partita che abbiamo giocato è frutto di questa situazione emotiva. Abbiamo qualche problemino offensivo e non difensivo, anche se oggi abbiamo preso un gol stupido, ci deve far pensare il fatto che non si vedono certi movimenti e questo ci porta a essere poco pericolosi rispetto alla mole di gioco che produciamo. Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate da Napolisoccer.Net: "Ci siamo fatti condizionare pesantemente dalle notizie che arrivavano dall'Ucraina ma ciò è negativo".

Per Guardiola era molto difficile motivare la squadra in vista del derby in campionato, ma sono sicuro che lui ci ha provato. Dobbiamo andare a risolvere qualche problema perché sono due-tre partite che la grande supremazia territoriale non si trasforma in occasioni. Il risultato in campo è arrivato e s'è visto. Ci voleva più cattiveria e bisognava giocare con un piglio diverso.

Il Napoli cerca la qualificazione agli ottavi di Champions League questa sera contro il Feyenoord ben sapendo di non essere il solo padrone del proprio destino.

Altre Notizie