Festa dell'Immacolata Concezione: l'antico culto a Palermo tra solennità e tradizione

L'omaggio floreale dei Vigili del Fuoco

L'omaggio floreale dei Vigili del Fuoco

Il Natale acquavivese si realizza grazie alla sinergia tra l'Amministrazione pubblica, il tessuto associativo locale e le realtà commerciali e imprenditoriali della città: una collaborazione che si è confermata vincente nel corso degli anni.

Entrano nel vivo i festeggiamenti in onore della Madonna Immacolata.

A questo proposito ci piace rammentare due immagini recenti dedicate a Maria dalla città di Orte: la prima l'edicola edificata nel centenario della Madonna di Pompei nel quartiere Borgo San Lorenzo Petignano e, l'icona della Madonna della Sanità "Salus populi ego sum", effigie realizzata in ceramica artistica da Mastro Cencio di Civita Castellana ed apposta nell'abside della Cappella, nel sessantesimo anniversario della realizzazione della Cappella avvenuta dall'8 dicembre 1954 al maggio 1955, a conclusione dell'Anno Mariano, indetto a ricordo del Centenario della proclamazione del dogma dell'Immacolata Concezione.

L'Immacolata Concezione è una verità della fede, creduta da noi cattolici, secondo la quale Maria è stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo momento del suo concepimento nel grembo di sua madre. Quest'anno cade di venerdì, sarà dunque occasione per molti italiani per indossare scarponi e sci e concedersi un weekend lungo sulla neve.

Ma cosa si festeggia esattamente l'8 dicembre? Stand gastronomici e tante attività per i più piccoli ma anche per i grandi. Questa sera mons. Angelo Giurdanella, vicario generale della diocesi di Noto, celebrerà i solenni vespri della vigilia nella chiesa di San Francesco d'Assisi all'Immacolata. La presenza del Pontefice invece è una tradizione che risale al 1953. Festa dell'Immacolata con i tradizionali fuochi anche a Tollo e Guardiagrele dove la tradizione prevede l'accensione dei fuochi in varie contrade del paese.

Altre Notizie